La nostra storia

Dal 1997 al giorno d’oggi

L’inizio

Il brand Bikeframe viene creato nel 1997 dall’ing. Stefano Biagini, considerato un pioniere della biomeccanica applicata al ciclismo per aver ideato uno strumento che permette lo studio dei movimenti del corpo in bicicletta.

Negli anni in cui la scienza si stava avvicinando sempre di più allo sport, Stefano ha l’intuizione geniale di progettare un macchinario per simulare posizioni in bicicletta che, unita alle sue capacità tecniche da ingegnere meccanico, sfocia nella realizzazione del primo simulatore di posizioni in bicicletta attuate da servomeccanismi oleodinamici.

Il cuore del sistema era una pompa di ricircolo dell’olio, incaricata di mantenere la pressione nei condotti di adduzione agli attuatori costante a circa 30bar, mentre delle elettrovalvole comandate a distanza dirigevano il flusso dell’olio verso i 4 attuatori a pistoni presenti per regolare la macchina. Due dei 4 pistoni erano necessari alla regolazione della sella (arretramento e altezza), mentre i restanti due spostavano il manubrio.

La cosa ingegneristicamente straordinaria é che il sistema era gestito a distanza da un interfaccia software in grado di conoscere in ogni momento la posizione esatta di tutti gli attuatori e di conseguenza sapere come era impostato il simulatore con precisione millimetrica.

Il macchinario venne successivamente brevettato e le sue potenzialità vennero riconosciute dai tecnici esperti di ciclismo a livello nazionale.

In breve tempo le richieste di analisi biomeccanica aumentarono esponenzialmente: dopo meno di un anno dalla sua messa in servizio, sul sellino del primo macchinario Bikeframe si sedettero ciclisti di notevole spessore atletico, come Massimo Podenzana, che volle ottimizzare la sua posizione in bici pochi mesi prima di partecipare alla gloriosa accoppiata Giro-Tour del 1998 in cui fu fido scudiero del vincitore Marco Pantani.

Altri illustri ciclisti che sperimentarono da subito il sistema Bikeframe furono il giovane Alessandro Petacchi, Maurizio Fondriest, Leonardo Piepoli, Stefano Guerrini, Hernan Buenahora, Leonardo Giordani, Raffaele Illiano, Zinaida Stahurskaja, Sylwester Szmyd, Marco Velo e tanti altri.

Qualche anno dopo la creazione del brand l’ing. Biagini progettò e  ealizzò un secondo simulatore, simile al primo, ma tecnologicamente più avanzato, che venne venduto ad uno studio in provincia di Bologna, dando vita alla succursale Bikeframe Bologna, attiva ancora oggi.

Contattaci

Chiama: 329 8133007
Email:  info@biomeccanica.bike
Visita: Via Sarzana 640, La Spezia